Qual è la malattia di Meniere?

La malattia di Meniere si verifica nell’orecchio interno e provoca capogiri, perdita dell’udito temporanea e / o tintinnio e pressione nelle orecchie. Gli attacchi si verificano improvvisamente e possono essere brevi fino a 20 minuti o fino a diverse ore. I sintomi includono un rumore continuo e acuto o sensazione di pressione nell’orecchio.

La vertigine, una sensazione di rotazione, è un fastidioso sintomo della malattia di Meniere che può causare nausea e vomito. Quando si verificano vertigini, la persona colpita deve sdraiarsi e tenere ferma la testa fino a quando l’attacco non passa. Sono disponibili anche farmaci per ridurre le vertigini.

Sebbene la causa della malattia di Meniere sia sconosciuta, i medici riferiscono la condizione a uno squilibrio fluido nell’orecchio interno. La malattia di Meniere colpisce sia gli uomini che le donne e di solito inizia tra i 40 ei 60 anni. I sintomi di solito si verificano in un solo orecchio, ma nel tempo entrambe le orecchie potrebbero risentirne. Anche se non esiste una cura, i trattamenti possono essere efficaci per ridurre i sintomi. Quelli diagnosticati con la malattia di Meniere sono limitati dall’avere una patente di guida commerciale negli Stati Uniti.

I trattamenti per la malattia di Meniere includono farmaci per ridurre le vertigini e l’accumulo di liquido nell’orecchio interno. Diuretici sono spesso prescritti per ridurre il liquido. Altre medicine, inclusi antistaminici e sedativi, sono efficaci per calmare l’orecchio interno. I farmaci anti-ansia possono aiutare a ridurre il numero di attacchi per alcuni pazienti.

I cambiamenti dietetici sono utili anche ad alcuni malati. In particolare, una dieta a basso contenuto di sodio può ridurre la quantità di liquido che si accumula nell’orecchio. L’esercizio per migliorare l’equilibrio può essere utile anche ad alcuni. Quelli con malattia di Meniere dovrebbero anche evitare condizioni o sostanze che scatenano un attacco, alcuni possibili fattori scatenanti includono glutammato monosodico (MSG), zucchero, caffeina, alcol e tabacco.

Attacchi ripetuti della malattia di Meniere possono causare la perdita dell’udito, quindi qualcuno con sintomi dovrebbe consultare il proprio medico per ridurre gli attacchi. Se altri trattamenti non sono efficaci, la chirurgia può essere un’opzione. La sfida dell’intervento chirurgico è di sradicare i sintomi della malattia senza rischiare la perdita dell’udito nell’orecchio interessato.

Sebbene la causa della malattia di Meniere non sia nota, i fattori di rischio possono includere una lesione alla testa, infezione virale dell’orecchio interno o allergie. Alcune malattie autoimmuni, come l’artrite reumatoide, il diabete e il lupus, potrebbero aumentare il rischio di malattia di Meniere. Altri fattori di rischio stanno avendo un membro della famiglia con la condizione. Per diagnosticare la malattia di Meniere, un medico eseguirà un esame fisico e chiederà una storia medica. Alcuni medici ordinano anche test di udito o di imaging.