Cos’è il rigurgito polmonare?

Il rigurgito polmonare o polmonare è una condizione cardiaca che suggerisce che la valvola polmonare non sta facendo il suo lavoro in modo efficiente. La funzione della valvola è quella di aprire e chiudere, consentendo al sangue di passare nell’arteria polmonare, quindi ai polmoni. Se questa valvola, che è attaccata al ventricolo destro, è in qualche modo compromessa, può non riuscire a chiudersi correttamente e il sangue scorrerà nuovamente nel ventricolo destro. Nel tempo, il ventricolo destro può ingrandirsi e pompare in modo meno efficiente, e le persone possono sperimentare molti sintomi che alla fine possono portare allo scompenso cardiaco destro.

Ci sono molte potenziali cause di rigurgito polmonare. Un certo numero di difetti cardiaci congeniti che sono grandi o piccoli possono mostrare un grado di questo sintomo. Anche le riparazioni di difetti cardiaci complessi possono lasciare una quantità residua e accettabile di rigurgito e alcune riparazioni, come le sostituzioni della valvola polmonare con l’età, possono mostrare livelli sempre più alti di questo. Altre cause di rigurgito, più spesso presenti negli adulti, includono ipertensione polmonare o endocardite batterica.

Il sintomo di forme lievi di rigurgito polmonare può essere inesistente, o così minore da sfuggire al rilevamento. Come la condizione peggiora, i sintomi diventano più evidenti. Possono includere cianosi (bluità, in particolare delle estremità), difficoltà di respirazione, affaticamento, accumulo di liquidi in luoghi come le caviglie e possibilmente nell’addome e un soffio cardiaco distinto e rilevabile.

Per diagnosticare meglio questa condizione, i cardiologi di solito eseguono una serie di test. Un ecocardiogramma mostra facilmente la fuoriuscita del sangue nel ventricolo destro. I raggi X possono indicare qualsiasi accumulo di liquidi. Un elettrocardiogramma (ECG) è utile per rilevare i problemi del ritmo cardiaco associati al rigurgito polmonare. Un altro test che può essere utilizzato è il cateterismo cardiaco, che può anche misurare il livello di ipertensione polmonare, se è un fattore causale.

Esistono numerosi modi per trattare il rigurgito polmonare e il trattamento dipende dalla causa e dalla gravità sottostanti. Casi molto minori possono essere monitorati solo per vedere se peggiorano. Alcuni farmaci possono essere utilizzati per minimizzare i sintomi di insufficienza cardiaca e migliorare la funzione cardiaca destra. L’altra opzione è chirurgica, il che significa riparare o sostituire la valvola polmonare.

Per molti difetti cardiaci, dove il rigurgito polmonare è più grave, la sostituzione della valvola è l’opzione migliore. In genere significa che le persone avranno bisogno di ulteriori sostituzioni in futuro. A volte i volantini della valvola polmonare possono essere riparati, e questa è considerata una prima opzione quando possibile, poiché lascia la valvola intatta.

La maggior parte con una valvola polmonare compromessa o con una che è stata sostituita o riparata può vivere una vita molto normale nella maggior parte dei casi. Una delle maggiori complicanze che possono verificarsi se il rigurgito è presente, o se si è verificato un intervento chirurgico della valvola, è che le persone sono molto più vulnerabili all’endocardite batterica. Questo si verifica più frequentemente se le persone non usano antibiotici profilattici prima del lavoro dentale. Ad eccezione di questo problema, molte persone che hanno persino sostituzioni valvolari hanno poche restrizioni, ma condizioni sottostanti come l’ipertensione polmonare, possono rimanere un fattore influente nel benessere generale.