Cos’è il Respiratory Burst?

L’esplosione respiratoria è un brusco rilascio di molecole di ossigeno chimicamente reattive dalle cellule all’interno del corpo. Questo fenomeno biologico ha un ruolo nel sistema immunitario e può anche essere visto durante il processo di fertilizzazione di un uovo. Il comportamento è stato osservato in molti diversi tipi di cellule ed è un argomento di interesse per i ricercatori interessati a sviluppare nuovi modi per supportare la salute immunitaria. Inoltre, è oggetto di studio nella ricerca che comporta danni a cellule vicine a volte associate a un burst respiratorio.

Questo processo può essere visto in azione quando un fagocita distrugge materiale estraneo nel corpo. I fagociti sono globuli bianchi specializzati progettati per identificare e inglobare materiali come batteri, virus e funghi. Non appena il fagocita ha inghiottito l’invasore, può usare una raffica respiratoria per farla esplodere, facendola degradare e spezzarsi. Ciò neutralizza il materiale estraneo e impedisce che si diffonda in altre parti del corpo.

Conosciuto anche come burst ossidativo, il burst respiratorio può essere utilizzato per attaccare un’ampia varietà di organismi indesiderati nel corpo. Nel processo di essere attaccati con molecole reattive dell’ossigeno, il materiale bersaglio subisce l’ossidazione, che degrada il suo materiale genetico e lo uccide. La degradazione cellulare altamente efficace ottenuta con un burst respiratorio può anche funzionare contro il corpo, tuttavia, quando sono esposte cellule vicine adiacenti. Le molecole di ossigeno non possono distinguere tra amico e nemico e ossidano le cellule con cui entrano in contatto.

Alcuni ricercatori farmaceutici sono interessati a sviluppare prodotti per promuovere e sfruttare la funzione di burst respiratorio nel sistema immunitario. Questi prodotti potrebbero essere utilizzati per aiutare il sistema immunitario a combattere le malattie in modo più efficace. Invece di prescrivere farmaci comunemente associati ad effetti collaterali causati da danni collaterali, i medici potrebbero usare il sistema immunitario di un paziente per combattere un’infezione e distruggere virus e batteri indesiderati.

L’esplosione respiratoria è anche studiata da ricercatori interessati ad apprendere come le cellule all’interno del corpo vengano danneggiate da molecole reattive di ossigeno. Lo stress ossidativo, come è noto, può contribuire a una serie di processi patologici. Comprendere come queste molecole si formano e in quali circostanze può aiutare i ricercatori a risolvere e prevenire lo stress ossidativo. Molte malattie cardiovascolari, in particolare, sono state collegate allo stress ossidativo e poiché queste condizioni sono una delle principali cause di morbilità e mortalità in molte regioni, trovare nuovi modi per combatterle potrebbe essere estremamente vantaggioso per la comunità medica.