Cos’è Patella Alta?

La rotula alta è una condizione della rotula, o rotula, per cui riposa in una posizione anormalmente alta rispetto al femore o all’osso della gamba. Tipicamente spostando una rotula a una volta e mezzo la sua lunghezza fuori luogo o più, questa condizione può provocare dolore e problemi aggiuntivi, come la lussazione o la sublussazione della rotula, o il fallimento traumatico di un legamento di supporto. Questa affezione può verificarsi geneticamente con un solco trocleare di forma anomala, o un solco femorale o a causa di squilibri muscolari, quando i muscoli stretti estendono la rotula verso l’alto nel solco femorale.

Trattamenti non invasivi possono comportare la fisioterapia o l’uso di maniche, bretelle o nastro. Inoltre, per addestrare il movimento e il posizionamento della rotula, è possibile utilizzare farmaci o supporti per arco. Esercizi comuni possono includere stretching quadricipiti e muscoli flessori dell’anca, nonché vari esercizi per le gambe. La glassa può alleviare il dolore, che può verificarsi comunemente intorno alla zona della cartilagine dietro la rotula. La perdita di peso può anche influire sul trattamento.

Il disallineamento della rotula aggrava la cartilagine circostante, causando vesciche, crepe o usura. Queste condizioni sono indicate come la patella della condromalacia. Le cause includono la chirurgia del ginocchio o lesioni.

La condizione della rotula alta può essere diagnosticata utilizzando una radiografia laterale del ginocchio, essenzialmente una radiografia laterale. Possono essere utilizzati imager a risonanza magnetica, ma potrebbero non riflettere un ritratto accurato del danno cartilagineo. È possibile inserire un artroscopio per trasmettere immagini video digitali illuminate di alta qualità al fine di valutare il posizionamento, l’usura della cartilagine e la situazione dell’osso e della scanalatura. La chirurgia è meno spesso necessaria per trattare la condizione.

Un’afflizione comune, la patella alta si verifica in molte persone ma non crea sempre problemi. Le persone possono, tuttavia, avere maggiori probabilità di subire lussazioni al ginocchio, in particolare se contribuiscono al problema intraprendendo attività come la corsa. Questo problema può essere alleviato passando a attività a impatto ridotto, come il ciclismo. Lo stato opposto della patella alta si chiama patella baja, in cui la rotula poggia troppo in basso.

La diagnosi delle condizioni di rotula alta o baja richiede un’analisi del rapporto Insall, calcolato come lunghezza della rotula rispetto alla lunghezza del tendine rotuleo con un angolo di 30 gradi. Un rapporto 1: 1 si verifica in ginocchia sane, una variazione del 20% indica una delle condizioni sopra menzionate. Una variazione su questa formula è il rapporto Insall-Salvati, che elimina l’angolo di flessione del ginocchio dall’equazione.

Cos’è la Prosopagnosia?

La Prosopagnosia è una condizione medica caratterizzata dall’incapacità di percepire i volti. È comunemente noto come “cecità facciale” – riferito a un’incapacità di ricordare i volti, anche quelli delle persone con cui si è familiari. Gli studi sulla prosopagnosia suggeriscono che fino al 2% della popolazione potrebbe essere di tipo cieco, e questa stima potrebbe essere ancora più elevata con l’assistenza di strumenti di monitoraggio e diagnostica migliori. Al momento non esiste una cura nota per la prosopagnosia, anche se le persone che affrontano il cieco possono imparare vari trucchi per aiutarle ad andare d’accordo.

La condizione fu descritta per la prima volta e studiata dettagliatamente negli anni ’40, sebbene fosse stata osservata molto prima. Inizialmente, gli psicologi pensavano che la condizione fosse causata solo da un trauma alla parte del cervello che interpreta le informazioni sul volto, ma nel corso del tempo le persone hanno iniziato a sospettare che la condizione potesse essere causata anche da mutazioni genetiche. La prosopagnosia si presenta in vari gradi, con alcuni pazienti che non sono in grado di percepire affatto i volti, mentre altri hanno alcune capacità di riconoscimento facciale, o almeno abbastanza da imparare i volti di persone familiari.

Può essere difficile per le persone senza prosopagnosia capire questa condizione. Gli individui con la faccia nascosta sono perfettamente in grado di vedere i volti, il loro cervello manca solo degli strumenti necessari per elaborarli. Poiché i volti sono usati come identificatori e per fornire spunti sociali, la prosopagnosia può essere un serio handicap sociale per le persone che soffrono di questa condizione. Un individuo con prosopagnosia potrebbe non riuscire a riconoscere anche i suoi amici più stretti o i suoi familiari, oppure i sottili segnali che provengono dalle espressioni facciali possono essere persi.

Una persona con cecità facciale tende a utilizzare altri segnali per raccogliere informazioni sulle persone e sulle loro identità. L’andatura, il taglio di capelli, l’abbigliamento e la voce sono tutti identificatori comuni che vengono usati dal viso per capire chi sono le persone. Cambiamenti improvvisi nello stile o nella voce di qualcuno possono essere sconvolgenti e possono portare a identificazioni mancate. Nei casi più gravi, ad esempio, qualcuno potrebbe non riconoscere il proprio figlio a scuola dopo un cambio di vestiti, che può essere frustrante, imbarazzante e potenzialmente pericoloso.

La diagnosi di prosopagnosia può essere difficile, specialmente in un caso lieve. Un paziente può presumere che tutti vedano volti e elaborino le informazioni allo stesso modo. Le analisi mediche possono essere utilizzate per testare la funzionalità cerebrale e suggerire un caso di prosopagnosia, e la condizione viene diagnosticata anche attraverso interviste ai pazienti. Le lamentele comuni del viso comprendono difficoltà a seguire le trame cinematografiche a causa di un’incapacità di tenere traccia dei personaggi, e una sensazione comune di non essere in grado di identificare le persone, a volte causando offesa attraverso la maleducazione involontaria, come l’omissione di salutare un amico.

Cos’è il rigurgito polmonare?

Il rigurgito polmonare o polmonare è una condizione cardiaca che suggerisce che la valvola polmonare non sta facendo il suo lavoro in modo efficiente. La funzione della valvola è quella di aprire e chiudere, consentendo al sangue di passare nell’arteria polmonare, quindi ai polmoni. Se questa valvola, che è attaccata al ventricolo destro, è in qualche modo compromessa, può non riuscire a chiudersi correttamente e il sangue scorrerà nuovamente nel ventricolo destro. Nel tempo, il ventricolo destro può ingrandirsi e pompare in modo meno efficiente, e le persone possono sperimentare molti sintomi che alla fine possono portare allo scompenso cardiaco destro.

Ci sono molte potenziali cause di rigurgito polmonare. Un certo numero di difetti cardiaci congeniti che sono grandi o piccoli possono mostrare un grado di questo sintomo. Anche le riparazioni di difetti cardiaci complessi possono lasciare una quantità residua e accettabile di rigurgito e alcune riparazioni, come le sostituzioni della valvola polmonare con l’età, possono mostrare livelli sempre più alti di questo. Altre cause di rigurgito, più spesso presenti negli adulti, includono ipertensione polmonare o endocardite batterica.

Il sintomo di forme lievi di rigurgito polmonare può essere inesistente, o così minore da sfuggire al rilevamento. Come la condizione peggiora, i sintomi diventano più evidenti. Possono includere cianosi (bluità, in particolare delle estremità), difficoltà di respirazione, affaticamento, accumulo di liquidi in luoghi come le caviglie e possibilmente nell’addome e un soffio cardiaco distinto e rilevabile.

Per diagnosticare meglio questa condizione, i cardiologi di solito eseguono una serie di test. Un ecocardiogramma mostra facilmente la fuoriuscita del sangue nel ventricolo destro. I raggi X possono indicare qualsiasi accumulo di liquidi. Un elettrocardiogramma (ECG) è utile per rilevare i problemi del ritmo cardiaco associati al rigurgito polmonare. Un altro test che può essere utilizzato è il cateterismo cardiaco, che può anche misurare il livello di ipertensione polmonare, se è un fattore causale.

Esistono numerosi modi per trattare il rigurgito polmonare e il trattamento dipende dalla causa e dalla gravità sottostanti. Casi molto minori possono essere monitorati solo per vedere se peggiorano. Alcuni farmaci possono essere utilizzati per minimizzare i sintomi di insufficienza cardiaca e migliorare la funzione cardiaca destra. L’altra opzione è chirurgica, il che significa riparare o sostituire la valvola polmonare.

Per molti difetti cardiaci, dove il rigurgito polmonare è più grave, la sostituzione della valvola è l’opzione migliore. In genere significa che le persone avranno bisogno di ulteriori sostituzioni in futuro. A volte i volantini della valvola polmonare possono essere riparati, e questa è considerata una prima opzione quando possibile, poiché lascia la valvola intatta.

La maggior parte con una valvola polmonare compromessa o con una che è stata sostituita o riparata può vivere una vita molto normale nella maggior parte dei casi. Una delle maggiori complicanze che possono verificarsi se il rigurgito è presente, o se si è verificato un intervento chirurgico della valvola, è che le persone sono molto più vulnerabili all’endocardite batterica. Questo si verifica più frequentemente se le persone non usano antibiotici profilattici prima del lavoro dentale. Ad eccezione di questo problema, molte persone che hanno persino sostituzioni valvolari hanno poche restrizioni, ma condizioni sottostanti come l’ipertensione polmonare, possono rimanere un fattore influente nel benessere generale.

Cos’è lo ioduro di potassio?

Lo ioduro di potassio è il principio attivo delle “pillole anti-caduta” che prevengono l’accumulo di iodio radioattivo nella tiroide, che può causare il cancro alla tiroide. Le pillole di ioduro di potassio o di ioduro di potassio in polvere dovrebbero essere consumate in dosi regolari se si può essere esposti a radiazioni, come durante una guerra nucleare. Il dosaggio orale raccomandato è di 16 mg per i bambini di età inferiore a un mese, 32 mg per i bambini di età compresa tra 1 e 36 mesi, 65 mg per i bambini 3-12 e 130 mg per gli adulti. Negli Stati Uniti, la possibilità di fare scorta di ioduro di potassio per un possibile uso durante una guerra nucleare o una ricaduta transoceanica da una guerra d’oltremare è una decisione presa a livello statale dai governatori. Al di fuori degli Stati Uniti, le scorte variano da paese a paese.

Lo ioduro di potassio ha un cattivo sapore ed è un lieve irritante. Dovrebbe essere maneggiato con i guanti per prevenire l’irritazione della pelle. Per renderlo più appetibile, mescolarlo con acqua zuccherata o semplicemente acqua. È importante rendersi conto che lo ioduro di potassio non protegge qualcuno da danni causati dalle radiazioni, ma riduce la possibilità che tracce di iodio radioattivo inalato o ingerito (come rilasciate in esplosioni nucleari a livello del suolo o incidenti nucleari) si accumulino nella ghiandola tiroidea e causare il cancro Poiché la tiroide può contenere solo una quantità limitata di ioduro, il sale di ioduro di potassio mantiene la tiroide occupata, impedendole di concentrare eventuali iodio radioattivi che vengono ingeriti. Il tipo di iodio utilizzato per pulire le ferite, lo iodio molecolare, è velenoso, non offre alcun vantaggio di protezione e non dovrebbe mai essere consumato.

La capacità di ioduro di potassio di prevenire il cancro alla tiroide durante le emergenze radiologiche è stata dimostrata in seguito al disastro del reattore nucleare di Chernobyl nell’aprile 1986, quando 10,5 milioni di bambini e 7 milioni di adulti in Polonia ricevettero una soluzione di ioduro di potassio saturo come misura profilattica contro l’accumulo di radioattività iodio nella tiroide. La FDA statunitense ha approvato l’uso di ioduro di potassio come protezione contro il cancro alla tiroide nel 1982.

Ci sono altri passi da fare per evitare l’avvelenamento da radiazioni in un rifugio antiatomico ad alta protezione. Oltre a verificare che il tetto sia coperto da almeno 3 piedi di terra, assicurati di filtrare tutta l’acqua attraverso una lattina o una canna a due estremità contenente due piedi di terra scavati da più di quattro pollici sotto il terreno. L’aria di filtraggio non è una priorità elevata, poiché le particelle di precipitazione più pericolose sono pesanti, delle dimensioni di piccoli ciottoli e non galleggiano in un rifugio. Piccole particelle di precipitazione radioattiva aerosol causano un pericolo minimo. Un’applicazione più utile per i filtri sarebbe quella di escludere mosche, zanzare e altri parassiti da un rifugio. I filtri non dovrebbero bloccare troppo il flusso d’aria, in quanto la ventilazione (incluso un grande foro di scarico) è probabilmente una priorità importante in qualsiasi rifugio antiatomico affollato o piccolo.

Cos’è lo screening PKU?

Lo screening PKU è uno screening neonatale raccomandato in cui un clinico controlla se un bambino ha fenilchetonuria (PKU), un raro disordine metabolico. Questo test viene eseguito regolarmente dopo la nascita in molte regioni del mondo, spesso entro le prime 24 ore dalla vita del bambino. È uno tra un gruppo di screening neonatali che hanno lo scopo di identificare i problemi in anticipo in modo che possano essere affrontati prima che possano causare complicazioni. Questi screening sono offerti ai neo-genitori da pediatri e neonatologi che possono anche discutere di screening opzionali aggiuntivi che possono essere raccomandati per situazioni specifiche.

Le persone con fenilchetonuria non sono in grado di processare la fenilalanina, un aminoacido importante. La fenilalanina si accumula nel corpo come risultato, portando allo sviluppo di problemi neurologici tra cui convulsioni e danni cerebrali. I danni possono manifestarsi in poche settimane, il che rende fondamentale identificare la fenilchetonuria con uno screening della PKU il prima possibile, in modo da poter prendere provvedimenti per affrontarlo.

Classicamente, lo screening PKU è fatto con un tallone. Il tallone del bambino viene strofinato con alcool e punteggiato per raccogliere un piccolo campione di sangue che può essere eseguito per controllare la fenilchetonuria. A volte il test viene condotto con l’urina. Se i risultati sono negativi, al bambino viene dato un certificato di buona salute e, se sono positivi, il bambino viene indirizzato a uno specialista metabolico. Il medico può formulare raccomandazioni sulla gestione della PKU per ridurre il rischio che il bambino sviluppi problemi neurologici.

La PKU è genetica e l’incidenza varia tra le diverse popolazioni. Le persone che hanno una storia familiare di PKU dovrebbero essere sicuri di menzionarlo prima di uno screening della PKU, e le persone dovrebbero anche assicurarsi che i loro medici abbiano familiarità con la loro storia familiare in generale. Questo può essere usato per identificare i fattori di rischio che possono essere considerati quando si raccomandano screening neonatali.

Se un bambino non viene controllato per PKU con uno screening PKU e il bambino ha la condizione, i sintomi si presenteranno entro poche settimane. Possono includere un odore di muffa, un’eruzione e irrequietezza. Se i genitori notano un cambiamento nel loro bambino, indipendentemente dal fatto che il bambino sia stato sottoposto a screening per disturbi comuni, devono contattare un pediatra per una valutazione. Una vasta gamma di cose può portare a cambiamenti di personalità, eruzioni cutanee, alterazioni nei modelli di sonno e altri problemi in un neonato, ei medici sono generalmente felici di condurre un esame per essere sicuri.

Cos’è Macrocephaly?

La macrocefalia è una condizione in cui la testa di un bambino è più grande del normale. Se la circonferenza della testa è superiore a due deviazioni standard al di sopra della media per i bambini di una razza ed età simili, al bambino verrà diagnosticata una macrocefalia. Ci sono un certo numero di cause per questa condizione, che non è curabile, perché coinvolge anomalie scheletriche. Una volta che il cranio ha raggiunto dimensioni insolitamente grandi, non può essere ridotto indietro.

Conosciuto anche come macrocephalia o megalocefalia, la macrocefalia è comunemente causata da un cervello ingrandito o da un accumulo di liquido nel cranio. Entrambe le condizioni costringono il cranio a ingrandirsi per accogliere un volume maggiore. Nel caso di un cervello ingrandito, nessun trattamento può essere raccomandato, ma il fluido nel cervello può essere scaricato con uno shunt. Poiché il cranio di un bambino è ancora in crescita, il fluido drenante precoce può rallentare la crescita, consentendo alla testa del bambino di raggiungere una dimensione normale, oppure può ridurre la gravità della macrocefalia.

Un’altra causa della macrocefalia è un ematoma subdurale cronico, in cui il sangue sul cervello provoca la crescita del cranio per adattarsi al fluido extra. Questa condizione può essere molto seria. Tutte le precedenti cause della macrocefalia possono portare a ritardi dello sviluppo, tra cui disturbi del movimento, ritardi intellettivi e convulsioni. Per questo motivo, quando viene identificata una testa insolitamente grande, si presta attenzione a diagnosticare correttamente per garantire che tutto il possibile sia fatto per il paziente.

La macrocefalia può anche essere di natura benigna. La macrocefalia benigna o familiare non ha problemi associati. Alcune persone, in altre parole, hanno solo grandi teste. Questa condizione è anche legata ad alcune condizioni genetiche che possono causare una varietà di problemi medici che includono anomalie nello sviluppo del cranio. Queste condizioni possono essere diagnosticate durante la gravidanza o dopo la nascita con osservazioni, test o studi di imaging medico che possono identificare anomalie.

Nel caso della macrocefalia benigna, i genitori non devono fare nulla di speciale per soddisfare i bisogni del loro bambino. La macrocefalia correlata ad un altro problema medico può richiedere più monitoraggio e trattamento, compresa la terapia occupazionale per aiutare i bambini con disturbi del movimento e il trattamento delle complicanze associate a molte malattie genetiche che portano a dimensioni anormali della testa. È importante che i genitori di bambini con anomalie genetiche siano sostenitori schietti dei loro figli, ogni condizione si manifesta in modo leggermente diverso e l’assistenza proattiva può fare una grande differenza in termini di qualità della vita, salute futura e indipendenza.

Cos’è il machiavellismo?

Machiavelli era un diplomatico a Firenze, Italia, che nacque nel 1469. Fu anche uno scrittore di opere di finzione e opere filosofiche, alcune delle quali mostrano il suo atteggiamento nei confronti della diplomazia, che porta ancora il suo nome. Il machiavellismo è una forma di interazione con altre persone che ha, al suo centro, l’idea che mezzi senza scrupoli siano accettabili se questi significano un guadagno personale.

Secondo la Stanford Encyclopedia of Philosophy, Machiavelli ha respinto il concetto che l’autorità è inestricabilmente legata alla moralità. Invece, chiunque abbia il potere in quel momento, non importa quanto lui o lei eserciti quel potere, ha ancora l’autorità. Per questo motivo, le persone che cercano di ottenere il potere non richiedono necessariamente la morale, il che potrebbe, in effetti, ostacolare l’acquisizione di quel potere.

I famosi libri scritti da Machiavelli includono Il principe e Discorsi sui dieci libri di Tito Livio. Questi libri si concentrano sulla teoria politica, e The Prince, in particolare, si concentra sul machiavellismo come una forma di praticità politica. I suoi punti di vista promuovono l’uso di mezzi diversi dall’autorità psicologica di un diritto morale per l’acquisizione del potere e per la persona al potere di aggrapparsi a quel potere. Questi mezzi includono mentire, mantenere informazioni, manipolazione e violenza. Sebbene sia principalmente associato a sistemi politici, il machiavellismo può essere usato anche da persone normali in situazioni quotidiane.

Gli psicologi usano un sistema di questionari per identificare il machiavellismo di qualcuno o il punteggio “Mach”. Un soggetto riempie di atteggiamenti verso affermazioni come “Mantieni la ragione per quello che fai a te stesso a meno che non ti aiuti a dire perché fai qualcosa”. Un punteggio elevato è correlato alla capacità della persona di manipolare gli altri. Queste persone possono anche essere percepite dagli altri come affascinanti e intelligenti. Inoltre, tendono a essere meno utili dei marcatori Mach bassi, a meno che non si adattino ai loro scopi in quel momento.

Un esempio di machiavellismo in politica è la coercizione di una popolazione attraverso la minaccia e l’uso della forza. Questo può accadere in situazioni come i colpi di stato militari. Un altro esempio del machiavellismo è quello di ingannare gli elettori in un sistema democratico come il carattere di un politico, in modo che quel politico possa ottenere il potere, in quale posizione lui o lei può quindi manipolare il sistema per il proprio guadagno.

Al di fuori della politica formale, le persone si dedicano alla politica personale, e anche qui i machiavellici possono migliorare le loro circostanze attraverso l’inganno e le azioni al di fuori di ciò che è considerato morale. Studi di ricerca sulle tendenze machiavelliche della popolazione generale hanno usato varie situazioni per capire come i machiavellici promuovono le proprie risorse sul benessere degli altri. Ai bambini machiavellici a cui era stato detto che avrebbero ottenuto dei soldi per ogni cracker dall’aspetto cattivo, i loro partner hanno tentato di manipolare i loro partner attraverso le bugie e trascurando di menzionare i cracker erano disgustosi nonostante il fatto che i loro partner si sarebbero sentiti male dopo averli mangiati. Gli adulti con punteggi Mach elevati possono essere più persuasivi e più propensi a rubare e imbrogliare per guadagnare denaro e potere a spese degli altri.

Cos’è Germinoma?

Un germinoma è una crescita cancerosa che può presentarsi come un tumore cerebrale, un disgerminoma ovarico o un seminoma testicolare. Nel linguaggio di Medical Subject Headings (MeSH) utilizzato da medici e ricercatori, tuttavia, si riferisce effettivamente a qualsiasi neoplasia del cervello, ovaie, testicoli e mediastino che deriva dalle cellule germinali. Come gruppo, questi tumori sono classificati come tumori germinomatosi o seminomatosi.

L’origine delle cellule germinali di un germinoma è il motivo per cui è classificato come un tumore a cellule germinali (GCT). Le cellule germinali, o cellule primordiali, sono in grado di dividersi e differenziarsi o specializzarsi in altre cellule. Le cellule primordiali possono differenziarsi in cellule muscolari, cellule cardiache, cellule della pelle e cellule cerebrali. Normalmente, le cellule germinali primordiali permettono ad un embrione di aumentare di dimensioni e diventare un essere umano pienamente sviluppato. Le cellule primordiali migrano verso diversi organi e diventano completamente differenziate.

Le cellule primordiali, tuttavia, possono rimanere a causa di un errore nella migrazione o di una mutazione che causa non-differenziazione. Il corpo non può controllare la capacità illimitata di queste cellule primordiali di moltiplicarsi, determinando così lo sviluppo di un tumore maligno. Il trattamento immediato è necessario alla diagnosi di un germinoma a causa del potenziale per la sua diffusione o metastatizzazione.

La posizione di un germinoma determina i sintomi che una persona affetta presenterà al medico. Se il tumore si trova all’interno del cranio del paziente, come nella ghiandola pineale, nell’ipotalamo o nel talamo del cervello, il paziente di solito lamenta un frequente bisogno di vomito, offuscamento della vista e mal di testa. Altri sintomi che questo paziente potrebbe provare includono sudorazione eccessiva, perdita di appetito, irritabilità, irrequietezza e problemi di deambulazione o camminata. Il germinoma cerebrale è un caso comune in pediatria.

Questo tipo di tumore si può trovare anche nell’ovaio delle adolescenti e dei giovani adulti – infatti, è il tipo più comune di cancro ginecologico a cellule germinali. In un decimo dei pazienti, entrambe le ovaie sono coinvolte, mentre in un altro decimo, un’ovaia ha un tumore evidentemente visibile e l’altra ha un tumore microscopico. Tra gli uomini, il seminoma è considerato il secondo tipo più comune di cancro ai testicoli.

Un germinoma nel cervello può essere facilmente trattato mediante radioterapia del cervello e della colonna vertebrale, con chemioterapia opzionale. Questo è il motivo per cui a volte è paragonato a un tumore benigno. I dati mostrano che i bambini con germinoma cerebrale hanno un tasso di sopravvivenza del 90% quando si sottopongono a un trattamento adeguato. Disgerminoma e seminoma sono trattati mediante rimozione chirurgica, radioterapia e chemioterapia e hanno una buona prognosi quando diagnosticati precocemente.

Qual è la sindrome di pancia di prugna?

La sindrome della pancia di prugne è un grave difetto alla nascita. Generalmente, la sindrome è composta da tre diversi problemi in un neonato. I difetti che compongono questa sindrome coinvolgono muscoli addominali gravemente sottosviluppati, problemi multipli delle vie urinarie e testicoli non diagnosticati. Anche se è possibile che un bambino di qualsiasi genere abbia questa sindrome rara, è generalmente visto nei maschi. I bambini con questa sindrome di solito hanno un addome con un ventre piatto che può essere rugoso come una prugna in apparenza.

I muscoli addominali in un bambino con la sindrome della pancia pruriginosa possono essere sottosviluppati, molto deboli o assenti tutti insieme. A causa della carenza o della mancanza di muscoli, lo stomaco del bambino potrebbe gonfiarsi in modo significativo. Inoltre, la maggior parte dei bambini con questa condizione ha vescica gravemente distesa e altre anomalie significative nel tratto urinario. La causa di questa sindrome non è conosciuta distintamente, anche se gli scienziati ritengono che la sindrome di pancia pruriginosa della sindrome della pancia si formi durante le prime settimane di gestazione.

Di solito, il sintomo più evidente della sindrome della pancia pruriginosa è l’aspetto del ventre pancia dell’addome. Se la vescica è molto allargata, questo presenterà anche una serie di problemi urinari. Può essere difficile urinare e l’urina può ridursi negli ureteri e nei reni urinari. Ci possono anche essere frequenti infezioni del tratto urinario. Questa sindrome può causare ritardato sedersi e camminare anche nei bambini.

A volte, le madri che trasportano bambini con questo difetto alla nascita mostreranno alcuni sintomi relativi. In molti casi, un’ecografia eseguita su una donna incinta rivelerà che il nascituro ha un addome anormalmente grande o vescica. I reni possono anche apparire particolarmente grandi. Inoltre, la madre può avere un basso livello di liquido amniotico per tutta la durata della gravidanza.

Alcuni test possono essere condotti su un bambino dopo la nascita per diagnosticare la sindrome. I test iniziali possono includere esami del sangue, ultrasuoni e raggi X. Possono anche essere condotti test specializzati per esaminare il tratto urinario. Un pielogramma intravenoso (IVP) può essere un esempio di un test specializzato. Questo tipo di test può essere eseguito per una visione ravvicinata degli organi urinari come vescica, reni e ureteri.

Nella maggior parte dei casi, il trattamento con la sindrome di pancia dell’espianto coinvolge tipicamente un intervento chirurgico. I bambini hanno comunemente un intervento precoce nella vita per correggere le deformità nei muscoli addominali. I problemi urinari possono essere vasti nei bambini con questa sindrome. Per questo motivo, un intervento chirurgico può essere fatto per correggere anche anomalie nel tratto urinario. Neonati che soffrono del sintomo del testicolo senza prescrizione possono avere un ulteriore intervento chirurgico per correggere quell’anomalia.

In generale, la prognosi della sindrome della pancia della prugna può variare. Questa è una condizione molto seria e può essere pericolosa per la vita. Anche dopo aver subito un intervento chirurgico, molti bambini continuano ad avere gravi problemi. Le complicazioni a lungo termine possono includere malattie renali, problemi urinari continui e stitichezza. Inoltre, i maschi con questa sindrome possono sviluppare problemi con l’infertilità a causa di problemi pre-esistenti testicoli.

Cos’è l’incompatibilità Rh?

L’incompatibilità di Rh si verifica quando una madre incinta con un gruppo sanguigno negativo sta portando un bambino con un gruppo sanguigno positivo. Questo può essere un serio rischio di salute per il nascituro, dal momento che il corpo della madre può reagire al gruppo sanguigno del bambino producendo anticorpi contro di esso. L’incompatibilità Rh si verifica solo quando la madre è di tipo negativo e il bambino è positivo. Una donna con un gruppo sanguigno positivo che ha un bambino con un gruppo sanguigno negativo non è a rischio per questa condizione.

Nella maggior parte dei casi, avere un primo figlio in cui l’incompatibilità esiste non comporta alcun rischio per il bambino. Di solito è il secondo bambino con l’incompatibilità che è a maggior rischio. Normalmente, una donna è trattata nella sua prima gravidanza in cui esiste incompatibilità Rh, immunizzandola contro lo sviluppo di anticorpi del gruppo sanguigno positivo. Di solito una donna riceve un colpo gamma globulin alla 28a settimana di gravidanza e un altro entro tre giorni dopo il parto. Questo tende a prevenire l’incompatibilità Rh nelle future gravidanze.

Una donna non ha bisogno di portare un bambino a termine per sviluppare l’incompatibilità nelle future gravidanze. Se una donna è incinta e abortisce, di solito riceve lo stesso “vaccino” per non rischiare la salute dei futuri bambini. A volte, una donna potrebbe non conoscere la storia dei precedenti figli e se avrebbe potuto avere un bambino che produceva incompatibilità Rh. Se ha un gruppo sanguigno negativo e ha avuto una precedente gravidanza con un padre il cui gruppo sanguigno non è noto, il metodo migliore per determinare la potenziale presenza della condizione è testare il gruppo sanguigno del bambino. Se il bambino ha un gruppo sanguigno positivo, si può presumere che la donna svilupperà l’incompatibilità Rh con altri bambini, se il suo partner ha un gruppo sanguigno positivo.

Quando non viene affrontata l’incompatibilità, che può essere un problema per le donne che non ricevono assistenza prenatale, gli effetti sul neonato possono essere molto gravi. Un bambino con un sangue incompatibile può nascere con danni cerebrali, ittero e in casi più gravi, nati nell’insufficienza cardiaca. Inoltre, alcuni bambini muoiono alla nascita o poco dopo quando l’incompatibilità Rh non viene rilevata.

Quando le donne ricevono assistenza prenatale, sono quasi sempre sottoposte a test del gruppo sanguigno per determinare se esiste il rischio di incompatibilità Rh. Negli Stati Uniti era prassi normale richiedere un esame del sangue prima del matrimonio per prepararsi ai bambini che potrebbero essere a rischio per questa condizione. Pochi stati continuano a fare questo requisito, ma se stai pianificando di rimanere incinta, sposata o no, dovresti essere sicuro di avere il sangue del tuo e del tuo partner testato. Di nuovo, se la madre ha sangue positivo, non c’è bisogno di testare il padre.